LOGO DEL LICEO SALVEMINI LOGO CAMBRIDGE



PROGRAMMAZIONE 2019/21

PON 10.1.2A FSEPON-CA-2019- 303

COMPETENCE BUILDING 2
COMPETENZE DI BASE
FINANZIAMENTO: € 44.905,20

Graduatorie definitive per la selezione del personale interno
BANDO DOCENTI INTERNI

DISSEMINAZIONE INIZIALE

PROGETTO

Il progetto, in continuità col progetto Competence Building, risponde ai bisogni reali della scuola, ricavati da un’analisi del RAV, tracciando un percorso di miglioramento dell’azione educativa dell’istituto ed è prioritariamente rivolto agli studenti con maggiori difficoltà di apprendimento nelle discipline caratterizzanti il piano di studio del liceo scientifico ma anche con l’obiettivo di coinvolgere quegli alunni che vogliano rafforzare le abilità linguistico-scientifiche e (nel caso del modulo di lingua inglese) per il conseguimento della certificazione del livello B2. Il percorso formativo di integrazione e potenziamento è finalizzato a consolidare le conoscenze e le abilità soprattutto nelle discipline dove maggiormente si evidenziano problemi di deficit delle competenze di base che danno spesso luogo a fenomeni di insuccesso scolastico. Il progetto ha lo scopo di consolidare, potenziare, elevare competenze e abilità di tali discipline (Italiano, Lingua inglese, Matematica, Scienze, Fisica), fornendo agli studenti coinvolti nuovi stimoli all'apprendimento utili per rafforzare l’esperienza formativa curricolare. Il modulo di lingua inglese proporrà un persorso di apprendimento attivo e situato che accompagnerà gli alunni alla certificazione di livello B2.
N MODULO ORE E DEST. ESPERTO/I TUTOR BREVE DESCRIZIONE
1 Matepratica - biennio

30 ore

BIENNIO

    Il modulo formativo si inserisce nelle attività di recupero e potenziamento delle competenze di Matematica del biennio fornendo sia un approccio alternativo al raggiungimento delle stesse da parte degli alunni in ritardo nel processo di apprendimento sia una occasione di apprendimento in situazione per gli alunni con un persorso regolare. I contenuti, le abilità e le competenze saranno affrontate e potenziate in un percorso circolare che partirà da una situazione concreta, svilupperà dei procedimenti risolutivi attinenti al curricolo del biennio e si concluderà con una applicazione delle competenze acquisite in un diverso contesto reale.
2 Fisica attiva - biennio

30 ore

BIENNIO

    ll modulo si inserisce nelle attività di recupero e potenziamento delle competenze di Fisica del biennio fornendo sia un approccio alternativo al raggiungimento delle stesse da parte degli alunni in ritardo nel processo di apprendimento sia una occasione di apprendimento in situazione per gli alunni con un persorso regolare. I contenuti, le abilità e le competenze saranno affrontate e potenziate in un percorso circolare che partirà da una situazione concreta, svilupperà dei procedimenti risolutivi attinenti al curricolo del biennio e si concluderà con una applicazione delle competenze acquisite in un diverso contesto reale. I contenuti saranno quelli specifici del bienno: in particolare la teoria della misura e la meccanica. I risultati attesi saranno quelli di diminuire il numero di insufficienze e di sospensione del giudizio in fisica. Si prevedono delle verifiche in itinere ed a conclusione degli interventi con prove strutturate per competenza. In particolare le competenze che si intendono sviluppare sono: comprendere la realtà con metodi e strumenti scientifici, individuare collegamenti e relazioni tra fenomeni, eventi e concetti diversi, anche appartenenti a diversi ambiti disciplinari, iniziare lo sviluppo del Problem Solving. L'attività didattica si svolgerà per UdA che dovranno essere progettate, verificate, validate e documentate ai fini della creazione di un archivio di 'buone pratiche' per la loro riutilizzazione in altri progetti o in attività curricolari. Risultato atteso: un significativo miglioramento delle competenze applicative in Fisica degli alunni coinvolti con una conseguente diminuzione del numero delle insufficienze nella disciplina.
3 Matepratica - triennio

30 ore

TRIENNIO

    Il modulo si inserisce nelle attività di recupero e potenziamento delle competenze di Matematica del trennio fornendo sia un approccio alternativo al raggiungimento delle stesse da parte degli alunni in ritardo nel processo di apprendimento sia una occasione di apprendimento in situazione per gli alunni con un persorso regolare. I contenuti, le abilità e le competenze saranno affrontate e potenziate in un percorso circolare che partirà da una situazione concreta, svilupperà dei procedimenti risolutivi attinenti al curricolo del biennio e si concluderà con una applicazione delle competenze acquisite in un diverso contesto reale.
4 Fisica attiva - triennio

30 ore

TRIENNIO

    ll progetto si inserisce nelle attività di recupero e potenziamento delle competenze di Fisica del triennio fornendo sia un approccio alternativo al raggiungimento delle stesse da parte degli alunni in ritardo nel processo di apprendimento sia una occasione di apprendimento in situazione per gli alunni con un persorso regolare. I contenuti, le abilità e le competenze saranno affrontate e potenziate in un percorso circolare che partirà da una situazione concreta, svilupperà dei procedimenti risolutivi attinenti al curricolo del biennio e si concluderà con una applicazione delle competenze acquisite in un diverso contesto reale.
I contenuti saranno quelli specifici del bienno: in particolare la meccanica, la termodinamica e l'elettromagnetismo. I risultati attesi saranno quelli di diminuire il numero di insufficienze e di sospensione del giudizio in fisica. Si prevedono delle verifiche in
itinere ed a conclusione degli interventi con prove strutturate per competenza. In particolare le competenze che si intendono sviluppare sono: comprendere la realtà con metodi e strumenti scientifici, individuare collegamenti e relazioni tra fenomeni, eventi e concetti diversi, anche appartenenti a diversi ambiti disciplinari, iniziare lo sviluppo del Problem Solving.
L'attività didattica si svolgerà per UdA che dovranno essere progettate, verificate, validate e documentate ai fini della creazione di un archivio di 'buone pratiche' per la loro riutilizzazione in altri progetti o in attività curricolari.
Risultato atteso: un significativo miglioramento delle competenze applicative in Fisica degli alunni coinvolti con una conseguente diminuzione del numero delle insufficienze nella disciplina.
5 Modulo uno di scienze

30 ore

BIENNIO

    Il modulo prevede il consolidamento delle conoscenze scientifiche di base con metodologie didattiche innovative e con ampio uso delle occasioni offerte dal territorio. Inoltre esso è il continuo del progetto PTOF: Modulo Zero di Scienze che dopo aver iniziato con i nuovi allievi del liceo la 'scoperta' dell'attitudine alla riflessione scientifica approfondirà maggiormente tale approccio venendo anche incontro alle difficoltà eventualmente emerse nei primi mesi di Liceo nello studio delle Scienze e della Fisica. Le metodologie didattiche saranno quelle di imparare dall'esperienza (Learning by doing) con ampio utilizzo di discussione tra pari e lavori di gruppo. Gli argomenti affrontati saranno trasversali alle discipline scientifiche previste nel piano di studio del I anno di un liceo scientifico: misure ed errori, elementi di scienza della terra, forze e moto. Il principale risultato atteso è quello di un significativo calo nelle insufficienze delle discipline scientifiche ed una conseguente riduzione delle sospensioni del giudizio in Scienze e Fisica. SI prevedono verifiche in itinere ed a conclusione del modulo strutturate per competenze.
6 Ready for B2

60 ore

TRIENNIO

    Il modulo mira a sviluppare e potenziare le competenze linguistiche B2 del Quadro di Riferimento del Consiglio d'Europa per il conseguimento della certificazione Cambridge English First (FCE). Si ritiene opportuno sottolineare che i corsi diretti alle certificazioni linguistiche sono altamente motivanti per gli studenti in quanto pongono degli obiettivi chiari, concreti e quantificabili. La condivisione degli stessi obiettivi inoltre favorisce la collaborazione, l'inclusione e l'integrazione.
7 Maiorum Sermo

30 ore

TUTTI

    Il progetto si propone di suscitare negli alunni il desiderio di esplorare i segreti ed i legami che ancora uniscono, dopo tanti secoli, il latino, la lingua dei padri, all’italiano, al fine di promuovere maggiori competenze linguistiche e di aiutarli, così, a “crescere”. Le finalità sono quelle di riappropriarsi delle radici storiche della lingua italiana, attraverso la conoscenza della lingua latina e di acquisire maggiori competenze linguistiche.
8 Passeggiando nel 900

30 ore

TRIENNIO

    l progetto si prefigge di potenziare il bagaglio culturale degli allievi delle classi III-IV e V in termini di ampliamento della formazione del singolo con una spendibilità sia nei risultati scolastici sia nei risultati a distanza. Inoltre, muove dall’esigenza di diffondere un sentimento di appartenenza, che non vuole essere oppositivo ai messaggi globalizzanti , bensì esaltatore delle specificità nel contesto internazionale.


Alunni
Genitori
Docenti
Varie